Questo sabato, Giornata Mondiale della Sindrome di Down

Curves ds day
A cura di Curves

Notizie

Noi di Curves amiamo essere partecipi della vita di ogni donna, della sua crescita interiore così come di quella interiore, per aiutarla a migliorare la sua vita diventando più sana e felice, facendo sentire a tutti coloro che la circondano quanta luce irradia. 

Ogni donna che frequenta la palestra Curves è unica e con il proprio modo di vivere, ma ciascuna ha il la possibilità di ottenere il massimo dalla sua esistenza e la capacità di influenzare positivamente le persone che le stanno vicino. Ed è per questo che celebriamo e supportiamo queste donne straordinarie con la Sindrome di Down, che hanno il potere di illuminarci ogni giorno. 

Il 21 marzo 2020 si celebra la Giornata Mondiale della Sindrome di Down che ha come scopo quello di sensibilizzare la società per l’integrazione di tutte le persone affette da questa sindrome. 

Tutto il team di Curves si sente particolarmente partecipe in questa giornata speciale, sostenendo da sempre le pari opportunità di ogni singolo individuo e in particolare delle donne con la Sindrome di Down e promuovendo lo sport come potente mezzo di integrazione nella società. 

 

Che cos’è e quando è stata proclamata la Giornata Mondiale della Sindrome di Down?

Nel mese di dicembre 2011, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ha designato il 21 marzo come Giornata Mondiale della Sindrome di Down per sensibilizzare la società sull’integrazione di tutte le persone, indipendentemente dalle loro condizioni e rafforzando così valori come il rispetto e la tolleranza. Questo giorno è nato con lo scopo di ricordare il grande contributo delle persone con Sindrome di Down come promotori del benessere, della diversità e del diritto a godere della piena libertà nelle stesse condizioni di uguaglianza. 

 

Promuovere l’integrazione attraverso lo sport e l’attività fisica

Noi di Curves sosteniamo da sempre la trasmissione dei valori attraverso l’esercizio fisico e lo sport perché ha lo straordinario potere di accendere emozioni e sentimenti, oltre a promuovere l’assistenza sanitaria, trasmettere valori e aiutare lo sviluppo della personalità. 

L’esercizio e lo sport, attraverso il lavoro di squadra e la collaborazione, sono particolarmente utili per facilitare l’integrazione. Allenarsi è benefico per tutto il corpo e non è da meno per le persona con la Sindrome di Down. È stato dimostrato, infatti, che l’Allenamento di Forza è particolarmente utile per migliorare le prestazioni fisiche e mentali, il che è raccomandato a qualsiasi donna. 

Ecco alcuni benefici dell’Allenamento di Forza: 

  • aiuta a rafforzare la massa muscolare
  • accelera il metabolismo
  • riduce il tessuto adiposo
  • promuove uno stile di vita sano
  • riduce lo stress e migliora l’umore

Ecco perché è così importante per noi di Curves promuovere l’esercizio fisico come parte di un processo che aiuti l’integrazione sociale e offra opportunità a tutte le donne indipendentemente dalle loro condizioni. 

 

La testimonianza di una delle nostre socie

Nella seguente testimonianza, Macarena, una delle nostre socie, ci spiega come è riuscita a rimanere forte e motivata grazie all’Allenamento di Forza, nonostante si fosse allontanata dalla competizione professionale in ginnastica ritmica. 

“Ciao, sono Macarena e mi è stato chiesto di raccontare la mia esperienza in Curves. 

Ho trascorso molti anni gareggiando e praticando la ginnastica ritmica individuale e di gruppo e sono stata più volte campionessa della Spagna con il mio team spagnolo. Lo sport mi ha resa molto forte e felice. 

Quando mi sono ritirata quattro anni fa, mentre pensavo a cosa fare per continuare a praticare sport, ho conosciuto Curves, che mi rende davvero felice. Adoro quando incontro le mie compagne di allenamento e soprattutto le Coach Curves, che rendono tutto più semplice e mi motivano moltissimo. È il momento più felice della giornata e spero di stare con loro per molto tempo. 

Grazie a tutti e mille baci!”

Macarena, socia di Curves Piovera 

 

Le parole del Chief Operating Officer Europe

Noi di Curves sosteniamo la Giornata Mondiale della Sindrome di Down e delle pari opportunità, ed è per questo che vogliamo condividere con voi le parole del nostro Chief Operating Officer Europe, la cui nipote ha la Sindrome di Down e che rappresenta perfettamente il sentimento generale di tutto il nostro team: 

“La gente mi chiede: - Lo sapevi?

Il che significa: sapevo quando mia figlia era incinta, che la sua bambina avrebbe avuto la Sindrome di Down? 

La risposta è sì. 

Ma questo era tutto ciò che sapevo. 

Non sapevo che Adaline avrebbe avuto gli occhi blu più belli e labbra adorabili come un bocciolo di rosa. O che sarebbe stata la bambina più dolce, intelligente, sensibile e tenera, molto più di tutti noi. 

Non sapevo che sarebbe stata più forte di me e che mi avrebbe insegnato molte cose, mentre riempiva le nostre vite di una gioia indescrivibile. 

Semplicemente non mi rendevo conto della benedizione che si sarebbe rivelata.” 

Joanna Dase 

 

Unisciti a Curves

Le palestre Curves si uniscono a questo movimento di integrazione, per inviare il messaggio che ciascun individuo è unico e speciale, come ognuna delle nostre socie. 

Se vuoi entrare a far parte della nostra community, trova il club più vicino a te e seguilo sulla sua pagina Facebook fino a quando i club non riapriranno ufficialmente. I nostri coach hanno preparato dei video di allenamento su misura da fare a casa!

Per vedere questo contenuto è necessario consentire i cookie su questo sito.

Consenti cookieRifiutare