Giornata Mondiale della Salute

Article image world health day 2019 it
A cura di Curves

Notizie

Questa domenica si festeggia la Giornata Mondiale della Salute (World Health Day), istituita nel 1950 per il 7 Aprile, in onore della fondazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) avvenuta il 7 Aprile 1948. La salute, secondo la costituzione dell’OMS, non è considerata come assenza di malattia, ma viene definita una condizione di completo benessere fisico, mentale e sociale.

L’obiettivo di Curves è quello di aiutare le donne a migliorare la qualità delle loro vite, dando loro tutti gli strumenti di cui hanno bisogno per riuscirci ogni giorno. Abbiamo a cuore questo giorno speciale e vogliamo ricordarlo come merita in questo articolo!

Giornata Mondiale della Salute. Il tema dell’edizione 2019

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha scelto come tema dell’edizione 2019 la Copertura Sanitaria Universale, tema lanciato l’anno scorso e scelto come obiettivo da raggiungere entro il 2030. “Health for All”, salute per tutti, è lo slogan della campagna globale che racchiude un messaggio significativo e molto potente: la salute è un diritto umano, senza distinzioni.

E a confermarlo sono le parole del direttore generale dell’OMS, che ha sintetizzato l’evento con queste parole: “Nessuno dovrebbe essere malato o morire a causa della povertà, o perché non può accedere ai servizi sanitari di cui necessita”.

Per promuovere l’iniziativa e soprattutto sensibilizzare i principali responsabili mondiali al raggiungimento dell’obiettivo, l’OMS ha sintetizzato quali sono le motivazioni principali che rendono la copertura sanitaria universale una priorità per tutti:

  • Più della metà della popolazione mondiale non ha una copertura per le prestazioni sanitarie più importanti.

  • Circa 100 milioni di persone vivono in una condizione di povertà estrema (con meno di 2 dollari al giorno).

  • Il 12% della popolazione impiega almeno il 10% della sua disponibilità economica per pagare le spese sanitarie di cui ha bisogno.

7 aprile 2019: le iniziative previste in Italia

Dai report internazionali l’Italia, grazie al suo sistema sanitario, risulta essere ai primi posti nella classifica che riguarda il diritto alla salute. Ciò che l’ha portata in una buona posizione sono: la qualità dei servizi offerti e l’ampio accesso alle cure senza barriere di tipo economico. In occasione della campagna per il World Health Day, dal mese di aprile 2018 fino a settembre 2019, è in corso il progetto “Educare alla cittadinanza e alla salute globale” (sostenuto dall’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo assieme a Medici con l’Africa Cuamm)  per promuovere la crescita di una società consapevole e il diritto alla salute.

Come mantenersi in salute e stare bene fisicamente

  • Ricordati dell’importanza di una colazione sana ed equilibrata. Trova il tempo di farla ogni mattina, anche quando sei di fretta, e dedicale almeno 20 minuti.

  • Cerca sempre dei trucchi per muoverti durante la giornata, anche mentre lavori da casa. Non usare la macchina per i tragitti brevi, evita scale mobili e ascensori, scendi dall’autobus o dalla metropolitana una fermata prima per camminare più a lungo!

  • Non sottovalutare l’importanza del sonno per la tua salute. Dormi il giusto numero di ore per notte e migliora la qualità del tuo riposo grazie all’attività fisica!

  • Sapevi che con l’avanzare dell’età il nostro metabolismo rallenta? Esistono due modi per riattivarlo naturalmente: l’esercizio fisico e l’alimentazione. Dedica 30 minuti al giorno alla tua sessione Curves per migliorare il tono muscolare e bruciare più calorie! A tavola invece scegli i cibi amici del metabolismo per accelerarlo: frutta secca, uova, legumi, salmone e cioccolato fondente.

  • Ricordati di fare movimento. Un’attività fisica regolare non solo riduce il rischio di alcune malattie, ma migliora anche l’umore e l’autostima. E con il nostro programma di allenamento, non dovrai nemmeno modificare la tua routine: ti basteranno solo 30 minuti!

  • Bevi almeno 1l e ½ di acqua al giorno per mantenere il corretto livello di idratazione dell’organismo e mantenerti in forma.

  • Ritagliati dei momenti solo per te stessa. Ti aiuterà a renderti più consapevole del legame tra corpo e mente, facendo ordine tra le tue priorità.

  • Ci teniamo a ricordare a tutte le donne che ottobre è in tutto il mondo il mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno. Prendetevi cura della vostra salute e non sottovalutate alcun sintomo!

I benefici dell’allenamento Curves

Il nostro allenamento, con le sue cinque componenti (riscaldamento, allenamento di forza, esercizio cardiovascolare, raffreddamento e stretching), aiuta le donne a migliorare la loro salute e mantenersi forti. Ecco solo alcuni dei suoi benefici:

  1. Creazione di massa muscolare magra: l’impatto sul controllo del peso aumenta la forza e riduce il rischio di lesioni, contribuendo a rafforzare le ossa.

  2. Aumento del metabolismo: più è veloce e più calorie bruciamo, favorendo la perdita di peso. Inoltre, un metabolismo attivo dona energia e ci fa sentire meglio.

  3. Miglioramento nel controllo della glicemia e riduzione del rischio del diabete di tipo 2: il giusto livello di zucchero nel sangue impedisce la sovra compensazione dei sistemi di cortisolo, adrenalina e insulina. Previene i cali di livello energetico, migliora la salute del cervello e del sangue, oltre a migliorare l’umore.

  4. Alta qualità del sonno: aiuta a ridurre i livelli di stress.

  5. Salute mentale: l’esercizio fisico può avere un impatto profondamente positivo su depressione, ansia, ADHD e altri disturbi simili. Allevia lo stress, migliora la memoria, aiuta a dormire meglio e migliora l’umore.

  6. Migliore flessibilità: che previene a sua volta le lesioni.

  7. Stimolazione del sistema immunitario: conseguenza diretta del miglioramento della circolazione sanguigna.

  8. Ridotto rischio di cancro del colon: l’attività fisica rende il sistema gastrointestinale più efficiente, aumentando il flusso sanguigno e la circolazione, riducendo i livelli di insulina e i fattori infiammatori che aumentano il rischio di cancro del colon.

  9. Minore rischio di cancro al seno: il cancro inizia quando le cellule si dividono con frequenza e diventano fuori controllo. Gli estrogeni possono incoraggiare le cellule del seno a dividersi più spesso. L’attività fisica, invece, riduce i livelli di estrogeni, contribuendo a prevenire il cancro al seno.

Giornata Mondiale della Salute: i temi delle edizioni precedenti

Ogni anno viene scelto per la Giornata Mondiale della Salute un tema specifico di particolare interesse a livello globale. Ecco quali sono stati quelli delle edizioni precedenti:

Giornata Mondiale della Salute 2018: L’OMS lancia il tema “Universal Health Coverage: everyone, everywhere” (Copertura sanitaria universale, per tutti e dovunque). Le ragioni vengono sostenute in un rapporto per il raggiungimento dell’obiettivo entro il 2030.

2017: Prevenire e curare la depressione è possibile. È per questo che l’OMS sceglie di dedicare il tema dell’edizione alla salute mentale, sottolineando come parlarne sia il primo passo fondamentale.

2016: “Stay super, beat diabetes” (Stai super, sconfiggi il diabete). Richiamando l’universo dei fumetti, la campagna di questa edizione lancia il messaggio che non bisogna essere un super eroe per combattere il diabete, ma bisogna agire sul proprio stile di vita per prevenirne l’insorgenza.

2014: Il tema di questa edizione sono le malattie trasmesse dai vettori che, nel 2012, hanno rappresentato il 17% di tutte le malattie infettive. In particolare la malaria risulta essere la principale responsabile della maggior parte dei decessi (oltre un milione).

2013: Lo slogan è “Controlla la tua pressione sanguigna”, per sottolineare come l’ipertensione sia un disturbo prevenibile e sul quale si può agire.

2012: Il tema è rappresentato dallo slogan “Invecchiamento e salute: la buona salute aggiunge vita agli anni”. L’obiettivo è quello di accrescere la consapevolezza di ciò che può fare la società per promuovere un invecchiamento sano e attivo.

2011: “No action today, no cure tomorrow”, ovvero “se non agiamo oggi, non avremo cure domani”. Il tema scelto vuole richiamare l’attenzione sulle politiche sanitarie focalizzate sulla prevenzione.

2010: “1000 cities, 1000 lives” è il messaggio che dedica il World Health Day alla qualità della vita delle persone che abitano in città.

2009: Il tema è dedicato alla capacità di risposta delle strutture sanitarie, che spesso risulta inadeguata di fronte alle situazioni d’emergenza. I dati a disposizione evidenziano quanto sia elevato il margine di miglioramento tra i Paesi in via di sviluppo e le aree più disagiate.

2008: Il tema è quello delle malattie sensibili ai cambiamenti climatici. Con questa scelta l’OMS vuole sottolineare la necessità di azioni globali e coordinate della sanità pubblica per far fronte alla minaccia.

2007: La sicurezza sanitaria internazionale è il tema con cui L’OMS sottolinea l’importanza di un coordinamento internazionale per affrontare le nuove emergenze sanitarie.

2006: La scarsità delle risorse umane è il tema di quest’edizione, sostenuto con un rapporto che dimostra come tutte le figure necessarie a cure e prevenzione sia ancora ridotta per una politica sanitaria efficace.

2005: Mezzo milione di donne muoiono ogni anno durante la gravidanza e il parto, mentre quasi 11 milioni di bambini non superano i 5 anni di vita. È per questo che il tema di quest’anno viene dedicato alla salute materno-infantile.

Curves è sempre in prima linea quando si parla di prevenzione. È con questa filosofia che è nato il nostro allenamento completo: per permettere a tutte le donne di dedicare ogni giorno 30 minuti a se stesse e al loro benessere fisico e mentale.

Stare bene e in forma è possibile, basta crederci!

 

 

Se vuoi scoprire come il nostro programma può aiutarti a migliorare la tua salute, prenota subito una consultazione gratuita o contatta il Club Curves più vicino!

Per vedere questo contenuto è necessario consentire i cookie su questo sito.

Consenti cookieRifiutare