Come gestire lo stress in modo efficace e vivere sereni

Foto 920x390 2
A cura di Curves

Salute

Quante volte vi siete sentite stressate? Ognuno di noi almeno una volta al giorno ha provato dentro di sé una sensazione di ansia per i motivi più disparati: il traffico la mattina, le scadenze di lavoro, la spesa da fare all’ultimo minuto, i figli ammalati...e la lista potrebbe essere infinita. Lo stress è uno degli effetti della modernità e del ritmo che ognuna di noi deve seguire ogni giorno per tenersi al passo con la gestione di tutti gli aspetti del quotidiano.

E come se non bastasse, avete mai pensato a come gli obiettivi che ci prefiggiamo all’inizio dell’anno siano del tutto irrealistici? Con il risultato di alzare il livello delle nostre aspettative e quindi dello stress che comporta il fatto di volerli realizzare. Non è un caso se lo stress è stato definito il “male del XXI secolo” dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità): in Italia ne soffre l’85% della popolazione e le più colpite sono le donne. Per questo motivo abbiamo deciso di soffermarci sull’argomento e riflettere su com’è possibile gestire al meglio i periodi più stressanti e recuperare il nostro benessere, la cosa a cui teniamo di più da sempre.

Cos’è lo stress e quando è positivo

Lo stress indica uno stato di tensione fisica e mentale. È la reazione di adattamento del nostro organismo che cerca un modo per adattarsi alle nuove situazioni che ci si presentano nella quotidianità. Può derivare ad esempio da un trasloco, un impegno lavorativo importante, un esame universitario. Può sembrare strano, ma lo stress presenta anche un aspetto positivo: se è in piccole dosi e, se tenuto sotto controllo, è in grado addirittura di farci da alleato stimolandoci alla reazione e a concentrarci su un obiettivo, aiutandoci a resistere alle situazioni più impegnative. Lo sanno bene le nostre socie e mamme che fanno di tutto per conciliare gli obiettivi professionali con il tempo da dedicare ai propri figli e a sé stesse (senza sentirsi in colpa!).

Cos’è lo stress cronico, come riconoscerlo e quali conseguenze ha sull’organismo umano

Quando però le pressioni e lo stato di tensione si prolunga nel tempo o si concentra in un momento particolare della nostra vita, lo stress può diventare cronico. E diventa un fattore di rischio per la salute sia fisica che mentale. Ma come si riconosce una situazione di stress esasperata? I sintomi possono essere molteplici: spossatezza, depressione, mal di testa, attacchi di panico, ansia, insonnia, perdita di peso, caduta dei capelli, disturbi gastro intestinali, tensione muscolare e manifestazioni cutanee come gli eczemi. Si pensava che lo stress fosse strettamente legato anche all’insorgere del cancro, ma è stato di recente smentito dalle ricerche dell’Airc (Associazione Italiana per la ricerca sul cancro).

Prevenire lo stress si può: ecco come fare

Anche se non esiste una regola valida per tutti, gestire e prevenire lo stress è possibile. Ognuna di noi è unica nel suo genere e dovrà trovare la strategia migliore per sé stessa. Migliorare la qualità di vita delle donne è da sempre la nostra missione e siamo fermamente convinte che il benessere personale possa essere un obiettivo concreto e realistico a cui tutte dobbiamo aspirare! Iniziate abbandonando le vostre abitudini nocive e gradualmente inizierete a raggiungere un rapporto più autentico con voi stesse, i vostri limiti e punti di forza, e di conseguenza con la vostra routine quotidiana. Ecco alcune delle nostre strategie da cui iniziare a prendere spunto:

  • pianifica: aiuta a razionalizzare e a non farsi prendere dall’ansia e dal panico quando gli impegni diventano tanti;

  • diventa flessibile: quando siamo stressate diventiamo rigide. Imparando a diventare più elastica nei confronti degli eventi riuscirai a far fronte agli impegni con più calma e rilassatezza;

  • pranza con calma: prenditi almeno 20 minuti per sederti e consumare un pasto sano e bilanciato seguendo i nostri consigli per un’alimentazione corretta;

  • cammina all’aria aperta: aiuta a staccare la spina, fare ordine tra i pensieri e stimola l’endorfina combattendo l’ormone dello stress;

  • segui le tue priorità: rimanere fedele a te stessa ti aiuta a dare il giusto valore alle cose ridimensionando i problemi;

  • stacca la spina: quando lavori fai delle piccole pause di 5-10 minuti ogni ora per riprendere con più energia ed evita di utilizzare lo smartphone o il pc la sera;

  • ricordati di dormire: almeno 7-8 ore per notte. Un buon sonno ristoratore è uno dei rimedi migliori contro lo stress.

I benefici dell’attività fisica per prevenire e gestire lo stress

Noi di Curves lo sappiamo bene: non esiste un metodo naturale migliore! Se da quando vi allenate avete notato una differenza nella vostra vita, non è un caso. Esiste un legame indiscusso tra l’attività fisica e una qualità di vita migliore, in tutti i sensi. Fare esercizio fisico regolarmente aiuta non solo a superare i periodi più stressanti, ma anche a debellare emozioni negative come la rabbia, la paura e la frustrazione. Ci fa sentire in grado di raggiungere i nostri obiettivi migliorando la nostra autostima e stimolando un atteggiamento positivo, ricordandoci che niente è impossibile! Inoltre l’esercizio produce a livello biochimico dei cambiamenti che modificano il nostro stato psicologico: è in grado di ridurre i livelli di noradrenalina, l’ormone associato alla depressione e, grazie al rilascio di endorfine, di combattere il cortisolo, l’ormone dello stress.

È dimostrato che le relazioni sociali sono fondamentali nella prevenzione dello stress psicofisico perché ci fanno percepire gli altri come una risorsa, aumentando la percezione delle nostre potenzialità. È per questo che le sessioni di allenamento Curves sono pensate per consentire alle donne di fare esercizio insieme, sostenersi a vicenda e mantenere alta la motivazione!

Alimentazione, stress e ansia: ecco i cibi per stare bene a tavola

Cominciate con il prendervi cura del vostro corpo. Prima di tutto a tavola. Il nostro benessere è strettamente collegato ad un’alimentazione corretta ed esistono alcuni alimenti che più di altri possono aiutarvi a ricaricare le batterie e soprattutto a ritrovare il buon umore:

  • il salmone, ricchissimo di Omega 3 in grado di stimolare la serotonina;

  • carne bianca di pollo e tacchino;

  • le verdure a foglia verde come gli spinaci, ricchi di magnesio che aiuta a regolare i livelli di cortisolo;

  • l’avocado contiene molte proteine del gruppo B che contrastano i sintomi della depressione, come anche legumi, noci, uova e agrumi;

  • i carboidrati (pane, pasta, riso ecc..) sono da preferire integrali perché stimolano la serotonina;

  • le mandorle sono ottime come spuntino e la loro combinazione vitaminica B2-E rafforza il sistema immunitario per far fronte ai periodi di maggiore stress.

Respirare bene per tenere alla larga ansia, stress e affaticamento

Come raggiungere uno stato di relax in breve tempo? Attraverso il controllo del proprio respiro. Ed è molto più semplice di quello che pensate, esistono degli esercizi molto facili che potete fare quando più ne sentite il bisogno, anche mentre lavorate (date un’occhiata tra i nostri consigli di lettura alla fine dell’articolo!). Se ci fate attenzione, quando siamo sotto stress tendiamo a stare quasi in apnea, il nostro respiro tende a farsi corto e irregolare. La cosa migliore che potete fare in questi casi è fermarvi un attimo, chiudere gli occhi e concentrarvi sul ritmo del vostro respiro: inspirate mentalmente contando fino a quattro. Poi espirate, sempre contando fino a quattro. È un rimedio molto semplice, ma efficace. E vi farà ritrovare la calma facilmente, tornando a respirare in maniera corretta con respiri lenti e profondi.

Meditazione, yoga, mindfulness e training autogeno: quattro sistemi molto efficaci per vincere lo stress

Partecipare ai vostri allenamenti Curves tre volte alla settimana e socializzare con le altre Curvette è già un ottimo modo per rilassarvi! Ma se ancora non vi basta, esistono diversi strumenti che vi aiutano a rendere la vostra routine quotidiana un po’ più leggera:

  1. Diverse ricerche hanno dimostrato che la meditazione riduce la frequenza cardiaca, la pressione arteriosa e i livelli di adrenalina. I momenti più adatti per praticarla sono il mattino appena svegli e il tardo pomeriggio, anche solo 20 minuti. Se volete approfondire, leggete il nostro articolo e provate a fare questa meditazione a casa: http://www.curves.eu/it/articles/la-meditazione-per-un-cuore-piu-sano.

  2. L’obiettivo della mindfulness (che significa “consapevolezza”) è di rompere quegli automatismi che sotto stress ci portano ad agire in modo automatico e impulsivo.

  3. Esercizi di visualizzazione come il training autogeno, invece, possono aiutarvi a trasformare ansia e stress in un’immagine simbolo (una palla di fuoco per esempio) da dissolvere mentalmente per liberarvene.

  4. Con le posizioni yoga imparerete a concentrarvi sul vostro respiro, a riprendere coscienza del vostro corpo e ad osservare i vostri pensieri senza giudicare, lasciandoli andare.

I 7 libri anti stress che devi assolutamente leggere

Elsa Punset, Il libro delle Piccole Rivoluzioni: l’autrice ci insegna ad adottare 250 piccole routine per vivere la quotidianità più serenamente e imparare ad affrontare i problemi col giusto approccio.

Jon Kabat-Zinn, Dovunque tu vada ci sei già: un libro adatto anche a chi si avvicina alla meditazione per la prima volta e una guida per imparare a coltivare la consapevolezza ogni giorno.

Gabriella Cella, Fai un bel respiro: 40 esercizi di respirazione per raggiungere il benessere di corpo e mente spiegati passo dopo passo e che potrete eseguire ovunque e in qualsiasi momento della giornata.

Sukey ed Elizabeth Novogratz, Basta poco: una guida pratica e fresca che contiene un piano di 8 settimane per insegnarti a meditare ogni giorno e migliorare la qualità della tua vita, sotto tutti gli aspetti. 

Kankyo Tannier, La cura del silenzio: l’autrice ci guida nella scoperta del silenzio e a come praticarlo per  ritrovare la calma e riportare in equilibrio le nostre emozioni.

Gala Darling, Radical Self Love: il libro parla di tutti i modi in cui puoi dare amore a te stessa, arrivando a comprendere quali sono i tuoi veri desideri e a trasformarli in obiettivi.

Claire Dederer, Il cane a testa in giù: un libro sullo yoga diverso dal solito. L’autrice racconta come il suo incontro casuale con questa disciplina le abbia inaspettatamente cambiato la vita andando contro ogni suo pregiudizio.

 

Se volete scoprire tutti i benefici del programma Curves, prenotate subito una consultazione gratuita o contattate il Club Curves più vicino.

Per vedere questo contenuto è necessario consentire i cookie su questo sito.

Consenti cookieRifiutare