Centrifugati, succhi ed estratti di frutta: un fresco mix per affrontare la stagione calda

Blog 03 06 %281%29
A cura di Curves

Alimentazione

Con l'arrivo dell'estate il corpo si prepara a fronteggiare un periodo in cui caldo e afa mettono a dura prova le energie a sua disposizione.  Sentirsi stanche e spossate è normale e per ritrovare energia diventa ancora più importante fare attenzione al proprio stile di vita, fornendo all’organismo le sostanze di cui ha bisogno per sentirsi in forma. 

Largo quindi a estratti di frutta e centrifughe con cui fare il pieno di vitamine e sali minerali, che si perdono più facilmente con l'aumento della sudorazione. 

 

Differenza tra estratto e centrifugato

Chiariamo subito che esiste una differenza tra le due bevande, relativamente alla loro realizzazione e al risultato finale.

La centrifuga sfrutta la forza omonima con cui separa il succo della frutta o della verdura dalla polpa. Gli ingredienti si inseriscono tagliati ma senza bisogno di sbucciarli (ad eccezione degli agrumi) e il risultato sarà un succo pronto da bere e la polpa di scarto che può essere utilizzata nell’impasto di torte e biscotti, perchè costituisce una ricchissima fonte di fibre.

L’estrattore invece consente di ottenere succhi dalla frutta e dalla verdura, anche a foglia, come spinaci o erbe aromatiche, con movimenti simili alla masticazione.
Con questo procedimento si estraggono quantità maggiori di succo producendo meno scarto, ma soprattutto questi succhi sono più ricchi in vitamine ed enzimi rispetto a quelli ottenuti con la centrifuga.

Occorre considerare anche la questione di gusto personale, legato alle diverse consistenze: gli estratti sono molto più densi e cremosi rispetto ai centrifugati che rimangono invece più liquidi. 

 

Quando bere gli estratti di frutta, succhi e centrifugati

Estratti di frutta o centrifugati sono ottimi come spuntino per spezzare la fame a metà mattina o a metà pomeriggio perchè aiutano a tenere sotto controllo la stanchezza, specie se si sta lavorando, reintegrando minerali preziosi come calcio, fosforo, magnesio e potassio. Ideali dopo l’allenamento per reidratare il corpo, non devono però mai sostituirsi ai pasti principali. Ricordiamo sempre che il nostro organismo ha bisogno di una dieta bilanciata ed è errato pensare che estratti, succhi e centrifugati, perchè preparati con frutta e verdura, siano un sostituto “leggero” ai pasti principali: i succhi preparati in casa contengono infatti zuccheri naturali e sono quindi calorici, quindi, chi deve tenere sotto controllo gli zuccheri nel sangue e chi sta cercando di limitare i carboidrati per dimagrire, deve cercare di non consumarne più di due bicchieri al giorno.

 

Come conservare gli estratti di frutta

In qualunque momento decidiamo di preparare a casa un succo o un estratto è meglio berlo subito perchè l'attività antiossidante e enzimatica diminuisce nel tempo, specie la vitamina C si ossida facilmente fino a scomparire. Se, invece, sappiamo già di non poterli bere immediatamente, è bene conservare gli estratti di frutta in frigo all’interno di un contenitore di vetro a chiusura ermetica, ma è sempre meglio consumarli entro un giorno. 

 

Ricette e combinazioni di frutta perfette 

Pensando al benessere del nostro corpo, sarebbe meglio non mescolare frutta e verdura all’interno degli estratti e centrifughe perché in alcune persone questo favorisce la formazione di gas intestinale.

Carote e mele rappresentano l’eccezione poiché si possono mescolare sia con altri frutti che con le verdure e sono uno degli abbinamenti tipici per queste preparazioni.

Una regola importante da tenere in considerazione nelle combinazioni di frutta è quella di limitare le varietà di frutta troppo dolci (come ad esempio uva, banane, fichi e prugne) e quelle troppo mature perchè contengono più fruttosio. Senza contare che troppi ingredienti insieme daranno come risultato una bevanda di un colore indefinito e certamente poco allettante! Il trucco è partire dalla frutta o verdura preferita, magari giocando con le stesse cromie e sfruttando le spezie al posto di zucchero, dolcificanti o miele che, oltre a correggere il sapore del succo, grazie ai loro principi attivi favoriscono il controllo dei livelli di zuccheri nel sangue.

Per ispirarvi, ecco qualche idea - e indicazione sulle quantità di ingredienti da inserire nel vostro estrattore o centrifuga - per realizzare estratti e centrifughe buone e salutari:

 

Estratto di pesca, carote e limone

350 g di carote bio, 2 pesche, 1/2 limone

 

Estratto di cetriolo, sedano e mela

1+1/2 cetriolo, 4 gambe di sedano croccante, 1 mela 1/2 noce piccola di zenzero

 

Centrifugato di melone, pesca e albicocca

2 fette di melone cantalupo, 1 pesca, 1 albicocca, 4 fogliolina di menta

 

Centrifugato di cacao e menta

1 cucchiaino di cacao amaro in polvere, 4 foglie di menta, 1 pesca noce

 

Consigli e suggerimenti

 

Ricordati che una sana alimentazione è sempre da accompagnare ad uno stile di vita attivo! Iscriviti per una consultazione gratuita presso il club Curves più vicino.

Per vedere questo contenuto è necessario consentire i cookie su questo sito.

Consenti cookieRifiutare