3 esercizi da fare a casa per allontanare la depressione

Ragazze che si allenano
A cura di Curves

Salute

L’emergenza sanitaria ha cambiato il nostro modo di vivere, limitando gli spostamenti e, di fatto, portandoci a passare più tempo tra le mura di casa. Questa condizione di isolamento “forzato” può incidere sul nostro umore, specie per chi soffre già di ansia o depressione. Mantenersi in movimento con alcuni esercizi da fare a casa può rivelarsi molto utile per il nostro benessere psicofisico. Ecco perché anche noi di Curves abbiamo fatto il possibile per mantenere vivo il contatto con le nostre socie, per poter continuare ad allenarsi, anche durante la chiusura dei club.

 

Attività fisica e depressione

La depressione è un male oscuro che non va sottovalutato. L’esercizio fisico può essere un aiuto per combattere e prevenire questo problema. Basta davvero poco, un’ora o due di camminata alla settimana, ma anche alcuni semplici esercizi da fare a casa. Quando il nostro corpo si muove l'organismo rilascia endorfine e si riduce il livello di cortisolo nel sangue, l'ormone coinvolto nello stress e nella depressione. È utile anche a combattere l’ansia perché aiuta a vedere la vita con più ottimismo e crea una sensazione di soddisfazione che aiuta ad aumentare l'autostima. Complice anche l’aumento del livello di serotonina, detta anche ormone della felicità, che aiuta a ritrovare il buonumore ed è molto utile per combattere insonnia, fame nervosa e non solo.

Oltre alla mente, tutto il corpo trae beneficio dal fare attività fisica: anche una semplice ginnastica in casa aiuta ad abbassare la pressione, migliorare il livello di colesterolo, tenere controllato il tasso di zucchero nel sangue, riducendo così il rischio di contrarre malattie cardiovascolari, diabete o cancro.

 

Esercizi di stretching

Tra gli esercizi da fare a casa è incluso anche un po’ di stretching da fare quotidianamente: bastano pochi minuti al giorno per mantenere il corpo elastico e in salute. Lo stretching aiuta a sciogliere le tensioni fisiche ma anche quelle mentali. Concentrandosi sui muscoli che si allungano, la mente si rilassa ed è in grado di affrontare meglio le ansie. Fino a qualche anno fa era solo una forma di esercizio complementare ad altri sport, oggi invece lo stretching è diventato un’attività fisica autonoma e fondamentale per il benessere e la salute del nostro corpo che ne migliora la flessibilità e l’elasticità. Praticando lo stretching con costanza si può inoltre curare dolori alle spalle o lombari tipici di chi lavora molte ore seduto alla scrivania o davanti al computer. Oltre a ripristinare la flessibilità dei muscoli che sono rimasti fermi e si sono irrigiditi, magari dopo qualche ora di smart working, fare stretching impedisce ai muscoli di irrigidirsi dopo una sessione di allenamento Curves! Fare attività fisica senza un adeguato esercizio complementare di stretching può infatti provocare strappi, squilibri muscolari e impedire così di raggiungere i nostri obiettivi di fitness. Per sapere di più su come e quando fare stretching e con quali esercizi, vai al nostro articolo dedicato.

 

Rilassarsi con la respirazione diaframmatica

La respirazione diaframmatica è la respirazione naturale, anche se spesso la nostra respirazione è toracica e superficiale, e non ci permette di far entrare tutto l’ossigeno nel nostro corpo come quando respiriamo utilizzando il diaframma. Infatti la respirazione è così importante per il nostro corpo che solo agendo su di essa correttamente possiamo controllare anche il nostro stato psico-fisico. Spesso infatti le persone che soffrono di ansia e stress hanno il diaframma bloccato che impedisce un respiro profondo, tipico invece delle persone calme e rilassate, che respirano usando correttamente il diaframma.

Grazie alla respirazione diaframmatica possiamo ottenere diversi vantaggi, come scaricare la tensione dal collo e dalle spalle e assumere una postura corretta, specie se si passano molte ore seduti. Inoltre ne beneficia anche la nostra voce.
Per respirare con il diaframma occorre sdraiarsi in posizione supina, su una superficie comoda, come un tappetino, con le gambe piegate e i piedi distanti tra loro come la larghezza del bacino. Concentra l’attenzione sulla pancia: per sentire il diaframma metti una mano sulla pancia e una sul petto, e respira: inspira dal naso (la pancia si riempirà di aria), poi espira dalla bocca. La mano poggiata sulla pancia si deve alzare mentre quella posizionata sul petto deve restare ferma.
Se la mano sul petto si alza significa che non stai sfruttando il diaframma: occorre un po’ di esercizio ma il tuo corpo ti premierà!


Allenamento di forza

Non solo per tonificare i muscoli, l’allenamento di forza è perfetto per ottenere un generale benessere psicofisico. Anche in questo caso, l’attività fisica va a beneficio di diverse parti del corpo e, specie per le donne, non solo aiuta i muscoli ma anche le ossa, che diventano più forti, riducendo così la possibilità di soffrire di malattie tipicamente femminili come l’osteoporosi. Inoltre mitiga i sintomi della menopausa, come aumento del peso, stress e sbalzi d’umore. 
Per scoprire tutti i vantaggi e gli il programma Curves, abbiamo dedicato un articolo sull’allenamento di forza. Buona lettura!


Per altri consigli, trova il club più vicino e assicurati di seguire i loro account sui social media. I coach di Curves sono pronti per aiutarti a rimanere in forma e in salute a casa fino a quando tutti i club potranno riaprire!

Per vedere questo contenuto è necessario consentire i cookie su questo sito.

Consenti cookieRifiutare